In Consigli, Sconti, Strumenti

Al giorno d’oggi esistono strumenti e software online (cosiddetti SaaS, Software-as-a-Service) per quasi tutto, e in molti hanno sottoscritto almeno una licenza, giustamente perché molti di questi strumenti sono utili e possono semplificare parecchio i compiti quotidiani sia di un privato che di una ditta. Lo svantaggio però è che spesso i costi delle licenze sono elevati, oppure si tratta di abbonamenti ricorrenti (mensili/annuali) che a lungo andare rappresentano una spesa importante, soprattutto per una start-up o PMI in fase di crescita.

Oggi voglio mostrarvi alcuni semplici trucchi per ottenere delle licenze fortemente scontate, con sconti che spesso possono andare anche oltre il 90% (soprattutto quando si tratta di licenze “a vita” a costi ben inferiori rispetto a quelli di una licenza mensile/annuale).

Vi piacerebbe ridurre i costi delle licenze per i software da voi utilizzati? Allora continuate a leggere. Vi rassicuro subito, non si tratta di pratiche illegali, ma di semplici offerte di partner e sconti proposti dai fornitori dei software stessi.

Piattaforme di offerte

Quelle che vedremo qui di seguito sono piattaforme che propongono offerte di software, servizi e prodotti vari. Purtroppo questo genere di piattaforme si trova spesso solo negli Stati Uniti, ma questo non ci impedisce di acquistare dei software o servizi anche in Svizzera (per quanto riguarda i prodotti fisici invece la questione della spedizione spesso si rivela più complicata, oppure i costi di spedizione sono talmente elevati da annullare qualsiasi vantaggio di un’offerta speciale).

Elencherò solo alcune piattaforme, ma il principio si può applicare a molte altre. A dipendenza dei software che state ricercando può rivelarsi utile investire del tempo in una ricerca approfondita, in modo da trovare una piattaforma che propone il software da voi ricercato. Se non trovate nulla, armatevi di pazienza e provate a richiedere il software in questione alle piattaforme che vi permettono di proporre nuove offerte.

AppSumo è una piattaforma gestita da alcuni appassionati di tacos (come potete notare dal sistema di valutazione e da determinati commenti o riferimenti ai prezzi) che si sforzano a proporre gli strumenti più innovativi, pratici e creativi a tutti gli imprenditori (ma non solo) interessati a semplificare la propria vita quotidiana risparmiando.

Oltre all’offerta attuale visualizzata quando visitate la homepage di AppSumo, potete cliccare su “Browse” in alto a sinistra per sfogliare tutte le offerte disponibili. Se vedete qualcosa che vi interessa, basta cliccare sull’offerta per ottenere una descrizione dettagliata, delle valutazioni e commenti di altri clienti ed eventuali condizioni particolari. Sempre dalla pagina di dettaglio potete acquistare un’offerta se vi interessa.

Se dopo l’acquisto vi rendete conto che l’offerta non vi conviene, avete 60 giorni per richiedere un rimborso completo (senza necessità di spiegazioni particolari).

AppSumo non propone soltanto strumenti scontati, ma spesso propone anche articoli gratuiti molto utili (software, guide, checklist, ecc.). Basta cliccare su “Browse” in alto a sinistra e selezionare il filtro “Only free” per vedere tutti gli articoli gratuiti attualmente disponibili.

Se desiderate risparmiare ulteriormente potete raccomandare AppSumo ai vostri amici: per ogni primo acquisto dei vostri amici riceverete USD 10.- di credito nel vostro profilo utente. Inoltre, spesso durante l’acquisto vi verranno proposte delle carte regalo a prezzo scontato, che possono permettervi di risparmiare ulteriormente sui vostri prossimi acquisti.

Infine se veramente desiderate un’offerta che ancora non figura su AppSumo, potete provare a suggerirla tramite il link “Suggest Deals” in alto nelle pagine del vostro profilo personale.

TNW Deals è la piattaforma d’offerte di The Next Web, dove oltre a software e strumenti vengono proposti anche corsi online, gadgets e molto altro a prezzi scontati. TNW Deals sfrutta StackCommerce per la pubblicazione delle offerte sul proprio sito web, quindi è molto probabile che ritroverete le stesse offerte anche su altri siti web (come ad esempio Mammoth Deals, di Mammoth Interactive).

Per quanto riguarda i prodotti fisici va sempre verificato sotto la voce “Shipping” se l’articolo viene spedito a livello internazionale (conviene filtrare direttamente i prodotti con l’aiuto del filtro “International” in alto), ma per quanto riguarda i software, strumenti e corsi il problema non si pone.

Oltre ai prodotti già scontati TNW Deals propone anche dei cosiddetti pacchetti “Pay What You Want” (“paga quello che vuoi”, simile ad un’asta) che includono diversi articoli ulteriormente scontati nel pacchetto. In teoria questi pacchetti si possono acquistare a partire da USD 1.-, ma così facendo si acquisterà soltanto una parte del pacchetto, se invece si vuole ripartire con il pacchetto intero bisogna battere il prezzo medio attuale indicato (spesso rimane comunque molto conveniente rispetto al valore dei singoli elementi inclusi nel pacchetto).

Come AppSumo, anche TNW Deals propone dei prodotti gratuiti, tra cui dei buoni, corsi, software, elementi grafici, ecc. Potete trovare i prodotti gratuiti cliccando su “Free”, poi “Freebies” in alto. Sempre sotto “Free” potete trovare anche i “Giveaways”, che sono dei concorsi (va però prestata attenzione alle condizioni sotto “Read official rules”, perché in determinati casi i concorsi sono aperti solo ai residenti degli Stati Uniti).

Anche TNW Deals propone il premio di USD 10.- se raccomandate degli amici, come AppSumo. Oltre al premio a cui avete diritto voi per la raccomandazione, anche il vostro amico, in qualità di nuovo cliente, ha diritto ad un premio di USD 10.- nel suo profilo utente.

Al contrario di AppSumo, TNW Deals non propone però un rimborso degli articoli acquistati. È quindi consigliabile testare gli strumenti nella loro versione gratuita o di prova in modo da essere sicuri prima del vostro acquisto.

Alcuni trucchi utili

Purtroppo non sempre sarà possibile trovare gli strumenti di cui avrete bisogno sulle piattaforme elencate in precedenza. Alcune offerte vengono spesso riproposte e può sicuramente valere la pena dare un’occhiata alle offerte scadute di AppSumo, in alternativa potete anche tentare di proporre lo strumento da voi desiderato come futura offerta su AppSumo, ma in entrambi i casi ci vorrà molta pazienza.

Se non avete la pazienza di aspettare che una determinata offerta si (ri-)propone, potete sempre sfruttare uno dei trucchi spiegati qui di seguito, non sempre efficaci e convenienti come le piattaforme elencate in precedenza, ma comunque con un potenziale di risparmio elevato.

Ricordate sempre che alla fine quello che conta per i fornitori è di vendere il loro prodotto, ed ogni mezzo sarà buono, anche se significa concedere sconti oppure bonus.

Prova gratuita

Dove possibile potete sfruttare la prova gratuita del software che necessitate: molti software propongono da una settimana ad un mese di prova gratuita, durante la quale potete sfruttare tutte le funzionalità.

Questa ovviamente non è una soluzione definitiva, ma se la vostra necessità è solo temporanea può essere un approccio più che valido. Se ad esempio dovete creare soltanto alcune immagini con sfondo trasparente, potete sfruttare i 30 giorni di prova gratuita di Canva (strumento presentato in un precedente articolo).

La modalità di avvio della prova gratuita, così come la sua durata, dipende dal fornitore: spesso la prova gratuita viene proposta direttamente sulla homepage del fornitore, in altri casi potete trovare dei bottoni “Start free trial” (“Avvia prova gratuita”) sulla pagina dei prezzi, oppure dovete creare un account gratuito ed attendere che vi venga proposta una prova gratuita delle funzionalità a pagamento. Infine, alcuni fornitori non propongono una prova gratuita, ma propongono un rimborso entro un determinato periodo, in questo caso però conviene verificare bene le condizioni di rimborso, in modo da evitare brutte sorprese.

Il periodo di prova è un momento critico per i fornitori di software, in cui un potenziale cliente si prospetta all’orizzonte e va conquistato. Il fornitore entrerà in contatto con il cliente in determinati momenti con dei consigli utili, proposte di supporto e spesso anche offerte speciali. Solitamente i momenti in cui il fornitore entrerà in contatto con voi sono: subito dopo l’iscrizione alla prova (messaggio di benvenuto), durante il periodo di prova (consigli utili), poco prima della scadenza (avviso di scadenza, tentativo di vendita) e dopo la scadenza (ulteriore tentativo di vendita).

Durante il periodo di prova, in qualità di clienti venite viziati e vi trovate in una posizione di forza, con la possibilità di esprimere la vostra opinione e determinate pretese. Molti fornitori piuttosto che perdere un potenziale cliente preferiscono proporre delle offerte speciali (prolungamento del periodo di prova, sconti, funzionalità aggiuntive gratuite, ecc.), quindi siate pazienti e ricordatevi sempre che chiedere non costa nulla.

Spesso se scegliete di non procedere all’acquisto dopo il periodo di prova, il fornitore vi contatterà per chiedervi il motivo per cui non siete stati soddisfatti del prodotto. Questa è un’ottima occasione per spiegare più in dettaglio la vostra situazione (ad es. PMI con mezzi limitati, start-up, prezzo troppo elevato, funzionalità troppo limitate, ecc.) e chiedere un’offerta speciale per continuare ad utilizzare il prodotto.

Infine, se il fornitore non dovesse entrare in contatto con voi al termine del periodo di prova, prendete l’iniziativa e contattatelo voi.

Offerte speciali

Sempre più spesso i periodi di festa vengono sfruttati dai fornitori di software per lanciare delle offerte speciali che possono durare da alcune ore a diverse settimane, ma anche giorni non ufficialmente festivi guadagnano sempre maggiore importanza: ad esempio il Black Friday (il venerdì che segue il giorno del ringraziamento negli Stati Uniti) è sinonimo di offerte speciali anche per quanto riguarda i software scaricabili online, spesso le offerte del Black Friday durano tutta la settimana e sono seguite da ulteriori offerte per il cosiddetto “Cyber Monday” (il lunedì successivo al Black Friday) la settimana successiva.

Spesso si ha l’impressione che ogni scusa è buona per un’offerta speciale e che sono più i periodi di saldi/sconti che i periodi normali. È anche vero però che nel momento in cui si necessita di un’offerta questa sarà molto probabilmente terminata, quindi armatevi anche qui di pazienza.

Conviene fare regolarmente delle ricerche per il software (oppure la categoria di software) che state cercando, se non vi sono delle offerte in corso è molto probabile che troverete delle offerte scadute con un’indicazione del periodo di validità. In questo caso conviene segnarvi i “periodi caldi” (ad es. Cyber Monday) nel calendario per l’occorrenza successiva, in modo da verificare nuovamente la disponibilità di eventuali offerte.

Conclusione

Grazie alle piattaforme e ai trucchi elencati in futuro potrete sfruttare molti strumenti e software a costi fortemente ridotti.

Spesso grazie alle offerte proposte troverete anche degli strumenti che vi permetteranno di semplificare molti processi della vita quotidiana. Questi strumenti normalmente non verrebbero considerati per via del loro costo elevato, ma vale sicuramente la pena testarli ad un costo fortemente ridotto (se non gratuito in alcuni casi).

Se vi serve aiuto nel trovare uno strumento specifico oppure nella configurazione degli strumenti, non esitate a contattarmi, sarò lieto di consigliarvi ed accompagnarvi.

Avete già utilizzato alcune delle piattaforme oppure uno dei trucchi elencati? Conoscete ulteriori trucchi utili? Oppure vorreste consigliare determinati strumenti utili? Non esitate a condividere le vostre esperienze nei commenti qui di seguito. Oltre a soddisfare la mia curiosità personale potreste anche aiutare i lettori.

Articoli recenti

Commenti

Iniziate a digitare e premete INVIO per avviare la ricerca